mercoledì 10 giugno 2015

L'Italia, non è più tra i "big" del mondo...

Esistono i G8, i G20 e varie altre "entità", politiche ed economiche, che possono chiarire chi siano, i big o se volete, le maggiori potenze mondiali...

L'Italia, in un modo o nell'altro, si era abituata da anni ad esserci, tra i big o, se volete, nella "serie A", del mondo...

Per quanto arbitrario e, probabilmente, ingiusto, dire che esiste una serie A, in questo piccolo pianeta !
Cionondimeno, da anni possiamo sapere, tramite l'FMI, la Banca Mondiale, o anche la CIA, chi sul pianeta è più forte a produrre ricchezza, fatturato, business...
Il che, è il cuore, per me non meno del 70% del cuore, di un discorso su cosa una "potenza" sia...

Ora, per quanto opinabili, da anni si usano parametri come il PIL (Prodotto Interno Lordo), o il PIL (PPA), ovvero lo stesso parametro, espresso a parità di potere di acquisto.

Nonostante la mole di informazioni, a disposizione sul web, non sono riuscito in maniera definitiva a capire, quante posizioni abbiamo perso, in questi anni di "cure" da parte di tecnici e governi a vario titolo insediati...
Insomma, non è chiaro, quanto l'austerity, ci abbia impoveriti rispetto al resto del mondo.

A guardare il semplice PIL, dovremmo ancora essere l'ottavo paese nel mondo, anche se, risulta chiaro che India e Russia, a breve, ci supereranno.
Invece, com'è facile comprendere, il PIL a parità di poteri di acquisto (PPA), ci vede sprofondare alla dodicesima posizione dove, addirittura la Corea del Sud, può mirare al sorpasso.

Ma la forza di un paese, non è solo determinato dal PIL o dal PPA. Ci sono altri aspetti, che determinano la grandezza di un paese e la sua capacità di difendere se, il proprio popolo ed i propri interessi nel mondo.

Il G8, sarà sempre questo ?!
In estrema sintesi, quindi, siamo ampiamente fuori dalla top ten; oramai lontanissimi dai francesi e strategicamente spacciati, nel confronto con gli emergenti Brasile, India, ma anche Messico...

Quello che vorrei segnalare, a chi legge, è che tutto muta: la situazione, può ancora peggiorare !
Con essa, anche la già blanda tutela dei nostri interessi nazionali...

Se la politica, non prende atto di questa nuova situazione, se non si pongono dei correttivi, tra pochi anni, perderemo ancora terreno.
A voi, capire in cosa tutto ciò potrà tradursi...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...